La chiocciola è l’alimento perfetto? La scienza risponde.

da | 29 Dic 2017 | Curiosità | 2 commenti

Nel periodo post feste è necessario mettersi in riga con la propria forma fisica. Gli eccessi danneggiano l’organismo ed è necessario intraprendere le uniche due strade possibili: l’allenamento fisico (possibilmente in palestra con i consigli di un professionista) ed una corretta dieta (evitate le diete fai da te!).

Noi non siamo dietologi o nutrizionisti, ma in questo articolo vi mostreremo le ricerche che abbiamo fatto per quanto riguarda le  proprietà organolettiche e i valori nutrizionali della carne di chiocciola. Le informazioni reperite appartengono alle ricerche condotte da docenti dell’università veterinaria Parma, nel testo “Indagine sul valore dietetico-nutrizionale della lumaca” di E. Novelli, V. Giaccone, S. Balzan, S. Ghidini, P. G. Bracchi (2002). Nell’elaborato citato, si confrontano le lumache di allevamento, con quelle raccolte in natura, mostrando i contenuti organolettici della sola parte muscolare visibile (definito come piede). Nella tabella vengono mostrati i contenuti per specie così come riportati dalla ricerca.

Confronto tra specie quantità in g per 100 g di carne controllata. L’energia è in kcal.

Visibilmente si comprende che la carne di chiocciola, ha un basso contenuto di grassi e un alto valore proteico. Le calorie, come dimostra il grafico, sono inferiori rispetto ad altri alimenti, quindi può essere considerata come una valida alternativa per chi volesse variare la propria dieta per mantenersi in forma.

Confronto delle calorie tra i principali alimenti. La lumaca risulta essere il più basso.

Gli Autori della ricerca, i professori Pier Giovanni Bracchi ed Enrico Novelli entrambi dell’Università degli Studi di Parma, sostengono l’evidente ottima proporzione di proteine/calorie utili per diete ipocaloriche o ipoproteiche. Il lavoro, come affermano gli autori, «è un contributo alla valorizzazione del prodotto alimentare “lumaca”, valorizzazione non solo in termini alimentari, ma anche in quelli economici e sociali, in virtù della crescente richiesta del prodotto da parte del mercato interno e anche in prospettiva di un’integrazione dell’attività agricola, specialmente nelle aree marginali del nostro Paese».

E’ decisamente indicata per alcune malattie in cui l’alimentazione gioca un ruolo di cura o soluzione: iper-triglicedemia e iper-colesterolemia. Ottime per chi ha intolleranze alimentari alle carni: la carne di chiocciola risulta non essere la meglio tollerata, al contrario dei cugini di mare (lumache di mare). Nel complesso sono ottime nelle diete dimagranti, per le donne in gravidanza o allattamento.

Nel nostro allevamento a ciclo biologico completo, potrete trovare lumache vive da gastronomia con tutti i contenuti organolettici garantiti da questi studi universitari. Cerca nel nostro sito le ricette che più ti piacciono con le nostre chiocciole da gastronomia selezionate 😉

Pin It on Pinterest

Share This
WhatsApp chat